I gettoni telefonici e la speculazione

Tanto tempo fa, quando ero ancora un ragazzino di circa dieci anni, avevo sentito alla radio la notizia che avrebbero aumentato il costo del gettone telefonico da 50 a 100 lire.

Presi tutti i risparmi che tenevo in una scatola, circa diecimila lire, e girai tutte le botteghe del quartiere per fare incetta di gettoni. Pensavo di non correre alcun rischio e sapevo che, aspettato qualche giorno, avrei visto raddoppiare il mio capitale.

Qualche negoziante si chiese a chi dovessi telefonare con tutti quei gettoni, ed anche il panettiere sotto casa, pur perplesso, non ebbe problemi a darmi quelli che aveva in cassa.

Quella sera a cena ero particolarmente eccitato dal misfatto, ma anche un po’ timoroso mentre sentivo che al Tg davano la notizia del rincaro. Andai a dormire più taciturno del solito, ed il mattino seguente tutte le mie preoccupazioni si palesarono.

Il panettiere, come gli altri, aveva sentito la notizia e ne aveva parlato con mia madre. Fui biasimato e costretto a restituire il maltolto. E mi beccai anche una memorabile punizione.

Io da allora la lezione l’ho imparata.

I gettoni telefonici e la speculazioneultima modifica: 2011-07-12T22:44:23+02:00da massimoko
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento