Due volte capodanno… alle Samoa!

samoa,linea cambio data,viaggi,capodanno

Tra le tante follie da viaggiatore che ancora mi rimangono da fare ce n’è una che mi stuzzica da sempre la mente in questo periodo: superare la linea internazionale di cambio data viaggiando da ovest verso est. Non solo mi stimola un viaggio virtuale indietro nel tempo, arrivando in un luogo a una data e ora precedente a quella della partenza, come ha fatto l’amico Carlo che l’ha raccontato qui e qui, ma mi piace ancora di più l’idea di farlo a cavallo del nuovo anno.

Potrei partire dopo aver festeggiato capodanno in un luogo e arrivare pronto per festeggiarlo nuovamente, chiudendo così un cerchio aperto oltre dieci anni fa, quando saltai il capodanno viaggiando in aereo da San Diego a Milano.

La cosa non è però così semplice dal punto di vista logistico ed è necessario pianificare attentamente destinazione e trasferimenti affinché il gioco funzioni.

O almeno non era così semplice fino a stanotte. Alla mezzanotte di oggi, infatti, le isole Samoa passeranno direttamente dal 29 al 31 Dicembre, facendo così sparire, solo per quest’anno, il giorno 30 dal calendario.

Questa decisione, come raccontato da Cosmic Log, fa parte di un piano per spostare le isole da est a ovest della linea internazionale di cambio data e favorire così il commercio con le principali nazioni partner del Pacifico quali l’Australia e la Nuova Zelanda.

“In doing business with New Zealand and Australia, we’re losing out on two working days a week,” said Samoan Prime Minister Tuila’epa Sailele. “While it’s Friday here, it’s Saturday in New Zealand, and when we’re at church Sunday, they’re already conducting business in Sydney and Brisbane.”

Questa decisione non riguarda però le Samoa Americane, 100 miglia a est delle Isole Samoa. In questo modo quest’ultime diventeranno il primo posto al mondo che vedrà il sorgere del sole di ogni nuovo giorno mentre quelle Americane saranno l’ultimo posto dove tramonterà il sole ogni giorno.

samoa,linea cambio data,viaggi,capodanno

E questo significa anche che basterà prendere un volo di un’ora che collega le Samoa (Ovest) con le Samoa Americane (Est) per poter tornare indietro di un giorno, con tanto di certificazione sul passaporto, e festeggiare due volte l’anno nuovo, il compleanno o qualsiasi anniversario o ricorrenza.

Sono certo che sia i Governi delle due isole che gli operatori turistici sapranno sfruttare commercialmente molto bene questa novità.

Io sto già pianificando il prossimo viaggio, e voi?

 

Due volte capodanno… alle Samoa!ultima modifica: 2011-12-29T11:45:00+01:00da massimoko
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento